CATEGORIA: Meeting
21/03/2014
consegna della Borsa di studio Gardini
Nella serata di venerdì 21 marzo, una giovane ricercatrice dell’Università di Parma, attualmente a Londra per la sua attività professionale, ha ricevuto una Borsa di Studio dal Lions Club Parma Farnese, diretto quest’anno da Paolo Detullio. 
 
Com’è, ormai, tradizione il Lions Farnese ha istituito il premio per onorare e ricordare la figura del socio fondatore prof. Gian Piero Gardini docente del nostro Ateneo. 
La scelta quest’anno è caduta su Gaia Pollorsi, nata nell’ 86, diplomata al Liceo Classico e laureata nel Luglio 2012 in Medicina e Chirurgia all’Università di  Parma. Nel Febbraio 2013 ha, quindi, conseguito l’abilitazione alla Professione con conseguente iscrizione all'albo dei Medici e Chirurghi della Provincia di Parma. Non ha, peraltro, dedicato il suo tempo al solo studio, come i brillanti e veloci risultati sembrerebbero indicare: ha fatto parte di una squadra di Pallavolo di serie C ed ha regolarmente svolto attivita' agonistica di Sci fino all'eta' di 18 anni. 
 
Ha studiato, sin da piccola, l’inglese conseguendone i vari gradi di abilita' linguistica, ed il francese, non tralasciando di frequentare una scuola di Musica dedicandosi al Pianoforte a livello dilettantistico.
 
Dal 4' anno del corso di Laurea è stata ammessa al Reparto di Oftalmologia dell'Ospedale Maggiore di Parma e questo suo percorso professionale l’ha portata ad essere invitata, per il periodo 2013-luglio 2014, presso presso il Western Eye Hospital e l'Institute of Ophthalmology di Londra per partecipare al gruppo di ricerca “ neurodegenerazione del glaucoma e della retina”. 
 
I Lions sono denominati “ i cavalieri della luce” per cui nulla di più appropriato per ricordare la figura del prof. Gian Piero Gardini e premiare una giovane dottoressa italiana che studia la vista e si fa onore fuori dei nostri confini. 
 
Ad illustrare le qualita professionali della premiata è stato il prof. Stefano Gandolfi direttore dell’Oculistica dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Parma e, per l’Università di Parma, tra l’altro, direttore della scuola di specializzazione in Oftalmologia della facoltà di 
 
Medicina e Chirurgia. I due illustri ospiti del Lions Farnese, presentati ai soci ed agli ospiti dell’incontro dal segretario del Club Donato Carlucci, hanno inoltre, illustrato i vantaggi che si attendono dalla ricerca in corso.
 
Pollorsi a Londra ha 2 obiettivi primari, ovvero l’approfondire la conoscenza tecnica di un particolare intervento chirurgico all’occhio colpito da glaucoma e lo studio della cura solo medica per pazienti colpiti dalla stessa malattia. Nel primo caso procederà, poi, al raffronto con la tecnica operatoria sviluppata a Parma ed in altri soli 4 Centri in Italia, nel secondo caso la ricerca tenderà a rendere più semplificata e mirata l’applicazione della cura, spesso fatta solo di medicinali liquidi che debbono essere inoculati direttamente nell’occhio. 
 
Sembrerebbe una esecuzione senza difficoltà, ma, per una serie di problematiche allo studio, non è così e, spesso, la cura, mal eseguita coscientemente ed involontariamente, non comporta nessun beneficio.


TAGs: lions    parma    farnese    borsa    studio    gardini      
Meeting
primo e terzo venerdi del mese
Sede
Grand Hotel De La Ville
Largo Calamandrei, 11
43121 - PARMA
CERCA
CATEGORIE
ARCHIVIO
Link utili
© 2019 Parma Farnese Lions Club
Privacy | Website by Clicom